Fiorentina Inter 1-1. Il gol all’8′ dell’ex viola Borja Valero. Pareggia nel recupero Dusan Vlahovic con un’azione straripante. Le pagelle viola.

Le pagelle viola, nel dopo gara di Fiorentina Inter 1-1 (Valero 8′, Vlahovic 92′). LEGGI LA SINTESI DI FIORENTINA INTER.

Dragowski, voto 7: Due parate salva risultato. Una per tempo, nelle due porte e tutte e due su Lukaku. Nella prima, sul colpo di testa del belga, il portiere tira fuori la palla dall’angolino basso, nella seconda a tu per tu con l’attaccante nerazzurro copre la porta e respinge di piede. Drago di nome e di fatto.

Milenkovic, voto 5,5: Si fa bere da Borja Valero nell’azione del vantaggio dell’Inter. Lo spagnolo non segnava da tempo immemorabile, ben 32 partite. Per il serbo una macchia sulla partita.

Pezzella, voto 6,5: Dirige la difesa e dalle sue parti gli attaccanti nerazzurri hanno vita difficile. Oltre alla maschera facciale nel secondo tempo è costretto a fasciarsi anche la mano per una lussatura al dito. Capitano vero.

Caceres, voto 6: Roccioso come sempre. Partita senza sbavature.

Lirola, voto 6: Nel primo tempo spinge molto e arriva spesso sul fondo. In crescita e sarebbe l’ora.

Badelj, voto 5,5: Montella nel dopo partita sottolinea che il suo centrocampo è un po’ in affanno. Il croato ne è l’emblema, anche se nel primo tempo crea forse la più nitida delle occasioni della Fiorentina con un tiro dalla distanza al sette parato da Handanovic. Ma dall’altra parte un ‘vecchietto’ come Borja lo surclassa e si fa rimpiangere da molti dei 35.000 tifosi viola presenti.

Pulgar, voto 5,5: Vale il discorso fatto per Badelj. Il cileno corre ma si dimostra impreciso nei tiri da fermo, calci d’angolo compresi. Ha anche una buona occasione nel primo tempo ma non calcia verso la porta di Handanovic né con precisione né con potenza.

Castrovilli, voto 6+: Primo tempo ai suoi (alti) livelli. Si muove a tutto campo e questo lo fa calare alla distanza. Quando esce al minuto 85′ per Eysseric (s.v.) il pubblico rumoreggia forte. L’allenatore viola nel dopo partita giustifica il cambio con un calo di rendimento.

Dalbert, voto 6: Spesso impreciso nei cross, fa una partita di sostanza e ci mette il fisico nei contrasti.

Chiesa, voto 5,5: I difensori nerazzurri gli riservano un trattamento speciale e al 58′ esce, non al top (ancora una volta) senza avere mai inciso sulla partita. Dal 58′ Vlahovic, voto 7,5: man of the match nelle nostre pagelle. Al 92′ si invola sull’out di sinistra e da posizione defilata la insacca nell’angolino sul lato opposto. Il classe 2000 prende gli applausi sotto la Curva Fiesole. Speriamo che sia un buon segno. La Fiorentina ha bisogno di un attaccante di razza e Dusan si candida forte. Sale a 3 reti in Serie A.

Boateng, voto 6+: Si sbattezza parecchio e lotta come un centravanti. Come appunto, perché non lo è: decisamente più a suo agio nel creare spazi e nel servire i compagni che nel finalizzare.

Articolo precedenteFiorentina Inter: 1-1 pareggia nel recupero Vlahovic
Articolo successivoVlahovic che gol in Fiorentina Inter 1-1 [VIDEO]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui