48 ore a Fiorentina Juventus e Pioli e Allegri devono fare i conti con l’infermeria. Per i viola da rivalutare le condizioni di Laurini. Sicuramente assente Matuidi fra i bianconeri che contano infortunati eccellenti.

Stefano Pioli gioisce per il recupero di German Pezzella che rientra dopo la squalifica scontata a Bologna, ma rischia di perdere un altro titolare in difesa. Vincent Laurini deve fare i conti con un infortunio al piede sinistro e lesione del muscolo adduttore e del muscolo quadrato plantare. Le condizioni del terzino francese sono in fase di rivalutazione e il suo eventuale KO darebbe una chance a Bruno Gaspar nella partita più delicata della stagione. Anche l’altro esterno difensivo, Cristiano Biraghi, è uscito malconcio per una botta allo zigomo con sospetta frattura. Il suo impiego però non pare a rischio e nel caso scenderà in campo con una maschera protettiva.

Massimiliano Allegri fa la conta degli infortunati in vista del doppio impegno della Juventus. Il match di campionato venerdì sera a Firenze e poi l’ottavo di Champions League martedì prossimo. Sicuramente assente il centrocampista francese Matuidi. L’infortunio muscolare lo terrà fuori un mese circa e salterà Fiorentina, Tottenham e il derby della Mole contro il Torino. Al suo posto è pronto Claudio Marchisio, che a Sassuolo ha dato prova di essere ancora un giocatore di livello anche se i dubbi sulla durata in campo persistono. Assenze numerose ed eccellenti in casa bianconera: out anche Cuadrado e Dybala, mentre Douglas Costa è in dubbio per la gara contro la Fiorentina e proverà il recupero per il Tottenham martedì 13 febbraio.

 

Articolo precedenteChiesa vs Bernardeschi: chi sarà Federico il Grande? I gol più belli. VIDEO.
Articolo successivoFiorentina, il coraggio e l’incognita della linea giovani: Milenkovic e Lo Faso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui