Fiorentina Inter 1-1 al solito Icardi risponde il Cholito. Fiorentina padrona del campo nel primo tempo. Colpita a freddo dall’argentino ha saputo trovare a tempo scaduto il meritato pareggio.

Spalletti lascia fuori Candreva e rilancia Joao Mario alla ricerca di riscatto. In difesa, ancora out gli infortunati D’Ambrosio e Miranda, Santon preferito a Nagatomo come terzino sinistro. Pioli per l’occasione torna al consolidato 4-3-3 e schiera Chiesa dal primo minuto dopo la pausa con il Milan. Recuperato Pezzella al centro della difesa.

Formazioni ufficiali

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Astori, Pezzella, Biraghi; Benassi (69′ Babacar), Badelj, Veretout (Gil Dias); Chiesa, Simeone, Thereau (61′ Eysseric).

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo (81′ Candreva), Skriniar, Ranocchia (73′ Nagatomo), Santon; Vecino, Gagliardini; Joao Mario (64′ Dalbert), Borja Valero, Perisic; Icardi.

Primo tempo

Pronti via e dopo 1 minuto e mezzo sul cross da punizione di Biraghi, Simeone sotto porta non trova il tocco vincente sulla palla. Al 6′ una delle tante azioni di rimessa in velocità dei tre avanti viola, Simeone, velo di Thereau e Chiesa dalla distanza non trova lo specchio. Stesso copione al 14′ quando Chiesa si invola sulla destra e serve Thereau che da buona posizione, ma in equilibrio precario, spara alto. Al 16′ il primo tiro in porta è però dell’Inter, con Gagliardini che dalla distanza chiama Sportiello ad una facile parata centrale. Cinque minuti dopo il portiere viola si distende basso e salva in angolo su cross velenoso di Perisic. Bisogna attendere il 35′ per il primo tiro nello specchio dei viola, con Astori che in scivolata tocca debolmente per Handanovic. Al 44′ è Icardi pericoloso con un corpo a corpo con Laurini che ha la meglio in area.

Fiorentina compatta e in pressing costante. Tante buone ripartenze veloci, alle quali però manca il passaggio vincente. Bene Veretout e Benassi che sulla mediana vincono il confronto diretto su Vecino e Gagliardini. Da registrare l’intesa fra Chiesa e Thereau nei tagli d’attacco.

Secondo tempo

L’Inter rientra con atteggiamento più determinato, ma è sempre la Fiorentina a farsi sotto al 51′ e al 53′, prima con Simeone e poi con Chiesa. Al 55′ il solito Icardi porta in vantaggio l’Inter dopo un primo salvataggio importante di Sportiello. Tre minuti dopo Handanovic salva in angolo su punizione di Biraghi. Al 68′ traversone di Benassi, ma Eysseric non impatta da buona posizione. Al 72′ cross perfetto di Biraghi per la testa di Badelj che da sei metri non impatta. A dieci minuti dalla fine Borja Valero viene pescato da Perisic, lo spagnolo di testa alza. Al minuto 78′ l’azione più spettacolare è di Babacar che su rovesciata volante chiama Handanovic a una super parata. All’86’ Candreva subentrato a Cancelo scarta anche Sportiello ma centra l’esterno della rete. Al 91′ i viola insistono, Eysseric libera al tiro Simeone che insacca il meritato pareggio.

L’Inter passa immeritatamente in vantaggio, ma non chiude la partita. Ci pensa come sempre Mauro Icardi, alla decima rete contro i viola, a buttarla dentro. La Fiorentina è generosa ma troppo imprecisa nel tiro dalla distanza e nell’ultimo passaggio. A tempo scaduto il meritato pareggio ha la firma di Giovanni Simeone al secondo gol consecutivo. Bene Biraghi, che ha confezionato cross e occasioni importanti senza sbavature in difesa. Bene anche Babacar che si è reso protagonista in un paio di azioni d’attacco.

Ammoniti: Borja Valero (I), Ranocchia (I), Veretout (F), Astori (F)

Video e highlights della partita

Articolo precedenteCalciomercato: Fiorentina su Capoue. Caratteristiche tecniche e insidie nell’operazione.
Articolo successivoFiorentina Inter top e flop. I migliori e i peggiori per i principali media sportivi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui