Le promesse della Fiorentina fra i migliori d’Europa. Pioli ha scelto la linea soft. Ecco i talenti ancora a minutaggio zero in campionato.

Con una squadra alla ricerca della sua anima e di punti, Pioli ha scelto di non bruciare i giovani talenti della batteria viola. Così Dragowski, Hagi, Lo Faso, Milenkovic e Zekhnini marcano ancora zero nei minuti giocati in Serie A. I giovani, specie se nuovi, necessitano di un certo periodo di ambientamento. Max Allegri, con Dybala e Bernardeschi, ha fatto scuola. Spazio zero nel club, ma convocazione nella Nazionale di categoria. Per Simone Lo Faso, gettone nella Nazionale Under 20 di Federico Guidi, in vista dell’incontro di giovedì 5 ottobre contro l’Inghilterra, valido per il “Torneo delle 8 Nazioni”. Anche il portiere polacco Bartłomiej Drągowski è stato convocato per le gare di qualificazione agli Europei Under 21. Come lui, Nikola Milenkovic (Serbia) e Rafik Zekhnini (Norvegia).

Convocazione in Nazionale Under 21 per il rumeno Ianis Hagi, in vista delle gare di qualificazione contro Svizzera in trasferta (venerdì 6) e Portogallo in casa (martedì 10). Il figlio del grande Gheorghe sta attraversando un periodo difficile alla Fiorentina, dove si aspettava di fare il salto di qualità. Amarezza trapelata dalle dichiarazioni ai microfoni di ‘ProSports’: “Sono molto deluso: mi sono allenato bene, ho fatto progressi che tutti hanno apprezzato. Speravo di giocare, ma niente da fare“. E per il futuro lascia aperte tutte le strade: “Il calcio è così, l’importante è continuare a lavorare e superare questi brutti momenti. Nei prossimi mesi vedrò in quale situazione sarò”.

 

 

Articolo precedenteCT Ventura: Chiesa come Giovinco e Balotelli. Il Var? Toglie polemiche.
Articolo successivoCastro Biraghi: dopo Chievo Fiorentina il duello continua fuori campo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui