Il Frosinone supera la Fiorentina e tiene viva la fiammella speranza. Il gol vittoria nel secondo tempo porta la firma di Ciofani. La differenza in campo l’hanno fatta motivazioni e fiuto del gol dell’attaccante.

La Fiorentina non vince sul proprio campo da dicembre 2018. Con il risultato di oggi lo score dice 8 vittorie, 15 pareggi, 8 sconfitte. Ci aspettano il Bologna in casa domenica 14 e la Juventus allo Stadium sabato 20. Se la Fiorentina sarà quella di oggi, un punto è l’obiettivo realistico. Mentre la speranza è che la Juventus festeggi prima lo scudetto per non dovere subire anche l’onta di essere ricordati come gli sparring partner di turno. Poi il 25 aprile la semifinale di ritorno di Coppa Italia a Bergamo, alla quale è più salutare non pensare. L’Atalanta vista contro il Bologna e la Fiorentina vista contro il Frosinone sono al momento di categorie diverse. I tifosi della Curva Fiesole hanno contestato la proprietà alla fine del primo tempo e sostenuto i giocatori che guadagnavano gli spogliatoi alla fine del primo tempo. Fischi dagli altri settori per ‘la minoranza’. A fine partita stesso copione, ma dagli altri settori nessun fischio per la Curva sicuramente coerente nella linea scelta.

Fiorentina Frosinone formazioni e tabellino

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Laurini, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Benassi (58′ Dabo), Veretout, Gerson (58′ Simeone); Chiesa, Muriel (79′ Vlahovic), Mirallas.

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Paganini, Chibsah, Sammarco (45′ Maiello), Valzania (80′ Zampano), Beghetto; Trotta (67′ Ciofani), Pinamonti.

Arbitro: Chiffi

Marcatori: Ciofani 84′

Ammoniti: Beghetto (Fr); Paganini (Fr), Capuano (Fr); Goldaniga (Fr); Dabo (Fi).

Fiorentina Frosinone sintesi primo tempo

Con Andrea Della Valle in tribuna, in uno stadio Franchi che presenta ampi spazi vuoti, la partita offre un primo tempo con diverse occasioni. La prima, dopo 1 minuto e mezzo, è del Frosinone con Salamon che sugli sviluppi di un corner chiama Lafont ad una grande parata sopra la traversa. Sul contropiede è Mirallas ad avere l’occasione buona, para Sportiello di piede. Al 24′ da segnalare un bel tentativo di rovesciata di Milenkovic, ma il tiro è centrale e non impensierisce Sportiello. Anche Chiesa si rende pericoloso con un colpo di testa che esce di poco al lato. L’ultimo brivido al 39′ lo regala il Frosinone che prova a sfondare con un’azione confusa in area, ma Lafont recupera con qualche apprensione. Dopo tre minuti di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

Fiorentina Frosinone sintesi secondo tempo

Al 50′ rischia il Frosinone per un’uscita incerta di Sportiello, nessuno dei viola pronto ad approfittarne. I ciociari nella ripresa ci credono di più e giocano meglio al 69′ occasione ottima per Goldaniga che di testa spreca da posizione favorevole. In tre minuti la partita decide le proprie sorti: palo di Chiesa con un destro bellissimo a giro al minuto 81′, al minuto 84′ passa il Frosinone con un tiro angolatissimo di Ciofani. Dall’86’ ciociari in dieci uomini per l’infortunio di Salamon. Dopo sei minuti di recupero, Chiffi fischia la fine. Fiorentina 0 Frosinone 1.

Fiorentina Frosinone video gol

 

 

Articolo precedenteFiorentina Frosinone, i convocati ufficiali di Pioli e la probabile formazione.
Articolo successivoFiorentina guarita dalla pareggite, non dall’anonimato. EDITORIALE.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui