Alla vigilia della partita Fiorentina-Empoli, ecco le parole di Sousa in conferenza stampa, le dichiarazioni su Bernardeschi e Chiesa. Nessuna anticipazione sulla formazione.

Paulo Sousa racconta la vigilia di Fiorentina-Empoli. Sulla formazione unica certezza il forfait di Gonzalo, out per forte contusione alla coscia destra subita ieri in allenamento.

Sull’Empoli: “La dinamica di gioco è chiara e anche i giocatori sono consolidati nei ruoli. Giocheranno consapevoli dell’importanza del derby e della situazione difficile“.

Su Bernardeschi: “Nel corso del campionato vi ho dato le mie spiegazioni. Il mio consiglio sarà in privato“.

Sulle provocazione “La Fiorentina non è mia”: “Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi, ma sono stato chiaro con voi fin dall’inizio. Io sono solo l’allenatore della Fiorentina“.

Sul modulo a due punte: “Tutte le occasioni possono essere buone se stanno bene“.

Su Chiesa: “E’ un trascinatore, molto carico in quello che fa. In considerazione dell’età bisogna lavorare anche sulla concentrazione. Le bandiere si fanno, ma si distruggono anche“.

 

Articolo precedenteFiorentina-Empoli l’arbitro sarà Mazzoleni: con la Viola poco ‘casalingo’
Articolo successivoFiorentina-Empoli le probabili formazioni e le statistiche del derby dell’Arno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui