In tre per due posti. Milan, Atalanta, Fiorentina si giocano l’accesso alla prossima edizione dell’Europa League. I rossoneri hanno una doppia chance legata alla conquista della Coppa Italia. Tutte le ipotesi e la classifica scontri diretti.

Classifica corsa Europa League

Accedono alla prossima edizione dell’Europa League la quinta e la sesta classificata della Serie A. Inter e Lazio sono in lizza per il quarto/quinto posto, mentre la corsa al sesto si deciderà nelle prossime due, ultime gare del campionato.

  • Milan 60 punti
  • Atalanta 59 punti
  • Fiorentina 57 punti

Prossime partite di Serie A

Domenica 13 maggio il Milan va a Bergamo per uno scontro diretto nel quale la Dea potrebbe provare nuovamente il sorpasso. La Fiorentina riceve il Cagliari in piena zona retrocessione. L’ultima di campionato, i ruoli si invertono: bergamaschi impegnati alla Sardegna Arena, viola e rossoneri si sfidano a San Siro.

  • 37/38 Fiorentina-Cagliari; Atalanta-Milan
  • 38/38 Cagliari-Atalanta; Milan-Fiorentina

Ipotesi Coppa Italia

La finale di Coppa Italia Juventus-Milan (9 maggio, ore 21, Stadio Olimpico di Roma), avrà conseguenze sul numero di squadre italiane che possono partecipare alla prossima edizione dell’Europa League.

  • Ipotesi numero 1 – Vince la Juventus, un posto in più. La quinta e la sesta vanno direttamente ai gruppi, mentre la settima parte dai preliminari.
  • Ipotesi numero 2 – Vince il Milan, piazzandosi entro il settimo posto, un posto in più. I rossoneri accedono ai gironi, mentre la sesta o la settimana andrebbe ai preliminari.
  • Ipotesi numero 3 – Vince il Milan, ma si piazza oltre il settimo posto, la sesta andrebbe ai preliminari e la settima sarebbe esclusa.

Classifica scontri diretti

In caso di arrivo a pari merito, il primo criterio per la scelta è quello degli scontri diretti. In questo caso, il Milan parte in svantaggio con l’Atalanta (2-0 per i nerazzurri all’andata), mentre è in parità nei confronti diretti con la Fiorentina (1-1 all’andata). Fra Fiorentina e Atalanta invece la parità è assoluta: 1-1 il risultato dell’andata e del ritorno.

Articolo precedenteSarri e la polemica sul calcio spezzatino: “Lo scudetto perso in albergo a Firenze”.
Articolo successivoCalciomercato news. Svincolati, ma non troppo: Badelj, Strinic, Chiellini e gli altri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui