La Fiorentina debutta il 17 luglio contro il Chivas Guadalajara nell’International Champions Cup. Dopo il rientro in Italia, dal 29 luglio al 4 agosto ritiro a Montecatini. Prima dell’inizio del campionato amichevole contro Livorno e forse contro il Galatasaray.

Fra due giorni, nelle ore notturne italiane, la Fiorentina di Montella debutta nell’International Champions Cup. La vetrina statunitense dirà poco sull’assetto della Viola che al momento è un cantiere aperto. Gran parte degli uomini che sono volati negli Stati Uniti non saranno nella rosa 2019/2020. Ecco quindi che il ritiro di Montecatini dal 29 luglio al 4 agosto sarà forse quello nel quale saranno svelati i primi nomi di calciomercato. E probabilmente l’ossatura della squadra sarà se non definitiva, almeno in via di definizione.

Si parla di due amichevoli in programma fra fine luglio e la metà di agosto. La prima sarà contro il Livorno allo Stadio Picchi. La seconda, sulla quale i dirigenti stanno lavorando, dovrebbe essere contro un avversario di valore assoluto: il Galatasaray dell’ex tecnico della Fiorentina, Fatih Terim. Al momento è un’ipotesi che prende corpo e la data dovrebbe essere indicativamente dopo il 10 di agosto allo Stadio Franchi, visto che la compagine turca è impegnata il 7 agosto ad Ankara contro l’Akhisarspor nella finale di supercoppa.

A Moena in Val di Fassa intanto si allenano i ragazzi di Bigica, nell’amichevole contro il Real Vicenza (vittoria per 6-1) il più anziano nella rosa gigliata era classe 1994.

 

Articolo precedenteCalciomercato Fiorentina: doppia trattativa col Besiktas?
Articolo successivoChiesa: o Juve o come Icardi e Milinkovic, l’opinione di Criscitiello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui