La Serie A maschile e la Serie A femminile potrebbero – per un gioco del destino – incoronare la Juventus Campione d’Italia 2018/2019 nella stessa giornata. Sabato 20 aprile alle bianconere, impegnate a Verona, basterà vincere per laurearsi campionesse e lasciare la Fiorentina Women’s al secondo posto. Sempre il Sabato di Pasqua allo Juve Stadium ai bianconeri basterà un pareggio proprio contro i viola di Montella.

Alla Fiorentina maschile, reduce ieri dal sedicesimo pareggio stagionale, non restano che due partite per ‘segnare’ la stagione. La prima si gioca sabato 20 aprile alle ore 18 all’Allianz Stadium ed ha un valore statistico e soprattutto di onore. I viola, in campionato, sono sempre usciti con le ossa rotte dalla casa della Juventus. Il Sabato di Pasqua ai bianconeri basta un punto per dare il via alla festa scudetto: davanti al proprio pubblico e con i viola come spettatori dell’ennesimo trionfo. Potrebbe bastare anche una sconfitta, ma in quel caso si dovrà attendere il risultato di Napoli Atalanta. Provare a rimandare i festeggiamenti per il morale della squadra di Montella e della piazza di Firenze avrebbe un valore ben maggiore del risultato in sé stesso. Questa partita per i viola precede il ritorno della semifinale di Coppa Italia a Bergamo, in programma giovedì 25 aprile e arrivarci sulle ali dell’entusiasmo perduto darebbe qualche chance in più…

La Serie A femminile disputa invece nel prossimo weekend l’ultima giornata, decisiva ai fini dell’assegnazione del titolo. La vittoria larga della Juventus sul Tavagnacco ha riportato le bianconere in testa. Juventus 53, Fiorentina Women’s 52, Milan 51. Queste le prime tre posizioni. Le ragazze viola sono obbligare quindi a vincere sabato 20 aprile ore 12.30 allo Stadio Bozzi, sia per tenere vivo il sogno scudetto sia per non farsi scippare la posizione Champion’s dalle rossonere. Nella speranza che dalla “fatal Verona” arrivino buone notizie… Ecco gli impegni delle tre squadre di vertice.

  • Fiorentina Roma;
  • Milan Chievo Verona;
  • Verona Juventus.
Articolo precedenteFiorentina Bologna 0-0, tabellino e sintesi.
Articolo successivoMVP Fiorentina Bologna: la scelta scatena ironia social. GALLERY.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui