La Fiorentina allunga le striscia di partite senza vittorie. Sono sette le gare di campionato senza 3 punti per i viola di Pioli, che non vincono dal 30 settembre 2018. Nessun successo in trasferta per i gigliati, reduci da un rocambolesco pareggio per 3-3 contro il Sassuolo a Reggio Emilia. Classifica Serie A aggiornata e calendario impegni dicembre 2018.

La classifica continua ad essere corta nella zona centrale: fra il Torino sesto a 21 punti e la Fiorentina dodicesima a 19 punti, ci sono soltanto 3 punti di distacco e ben 7 squadre ammucchiate.

classifica serie A quindicesima giornata 2018 2019

Ma vale la pena guardare alla classifica e pensare ad obiettivi stagionali? Forse è meglio concentrarsi sui singoli impegni che attendono la squadra di Stefano Pioli nelle prossime settimane. Ancora quattro partite da giocare in questo 2018 avaro di soddisfazioni. Ecco il calendario Fiorentina prima della pausa invernale.

  • DOMENICA 16 DICEMBRE 2018
    Fiorentina Empoli
  • SABATO 22 DICEMBRE 2018
    Milan Fiorentina
  • MERCOLEDÌ 26 DICEMBRE 2018
    Fiorentina Parma
  • SABATO 29 DICEMBRE
    Genoa Fiorentina

Impegni difficili, tutti, perché non dimentichiamo che la Fiorentina non ha segnato nemmeno un gol al Dall’Ara contro il Bologna (terza peggior difesa della Serie A), ha pareggiato in casa col Cagliari, non ha ancora vinto contro nessuna delle prime sei in campionato. Imperativo quindi vincere contro l’Empoli, che dista solo 3 punti dalla Viola. La partita presenta alcuni coefficienti di difficoltà aggiuntivi: mancheranno Milenkovic e Fernandes squalificati, saranno da monitorare le condizioni di Chiesa risparmiato ieri nel primo tempo.

Anche il clima allo stadio Franchi si preannuncia se non ostile comunque elettrico. Ieri sono stati oggetto di contestazione anche i giocatori, per la prima volta. Non solo la società, ormai sentita distante dalla parte calda del tifo, ma anche la squadra sembra aver perso l’immunità garantita dalla gioventù.

Pioli, con la rinnovata fiducia dei Della Valle, ieri ha mischiato un po’ le carte ma la squadra ha riagguantato il pari soltanto con la forza dei nervi. Hanno segnato due attaccanti, Simeone e Mirallas, unica annotazione positiva. Come positiva è stata la reazione di carattere dimostrata da Benassi e da capitan Pezzella. Pjaca invece sembra quasi un ex giocatore e anche a centrocampo mancano le idee, con Veretout reinventato regista e ‘castrato’ nelle sue caratteristiche di interno di centrocampo.

Articolo precedenteSassuolo Fiorentina | Pagelle viola per i media sportivi | Video commento.
Articolo successivoContestazione Fiorentina, cori contro squadra e società. VIDEO.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui