Fiorentina Atalanta posticipo di Serie A. Stadio Franchi domenica 24, ore 20.45. Le possibili formazioni di Pioli.

Cambi obbligati e cambi tecnici per Pioli domani contro l’Atalanta. Badelj squalificato e Laurini alle prese con una contrattura al polpaccio. Per il centrocampo la soluzione potrebbe essere Sanchez accanto a Veretout, a riformare la coppia dell’Aston Villa. L’alternativa è l’arretramento di Benassi. Una possibilità per testare l’ex Toro in una zona più centrale, dopo le fatiche di ambientamento sulla trequarti. Per il ruolo di terzino, invece, toccherà a Bruno Gaspar. Anche nella zona avanzata sono possibili i cambiamenti rispetto alla formazione anti Juve. Prende quota Gil Dias. Il portoghese è il titolare aggiunto della squadra: potrebbe essere lui a completare il trittico alle spalle di Simeone, insieme a Thereau e Chiesa. L’altra carta è quella di un trequartista puro come Eysseric.

Formazione SKY e Fantagazzetta

Due delle principali testate sportive vedono Sanchez sulla mediana; Biraghi favorito su Olivera; Eysseric al posto di Thereau.

Fiorentina (4-2-3-1) – Sportiello; Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Veretout, Sanchez; Chiesa, Benassi, Eysseric; Simeone.

Formazione ANSA

L’agenzia giornalistica opta per il cambio di terzino sinistro, con Olivera al posto di Biraghi; davanti Gil Dias al posto di Thereau ed Eysseric al posto di Benassi.

Fiorentina (4-2-3-1) – 57 Sportiello; 76 Bruno Gaspar, 20 Pezzella, 13 Astori, 15 Maxi Olivera; 6 Sanchez, 17 Veretout; 28 Gil Dias, 10 Eysseric, 25 Chiesa; 9 Simeone.

Formazione Gazzaviola

Eysseric, Benassi e Gil Dias. Insieme si può. Per mantenere l’ossatura dei titolari, arretramento di Benassi, che giocherebbe più al centro, con Eysseric trequartista. Thereau e Chiesa attaccanti aggiunti.

Fiorentina (4-2-3-1): Sportiello; Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Benassi, Veretout; Thereau, Eysseric, Chiesa; Simeone.

Articolo precedenteFiorentina Atalanta: numeri e curiosità del match. Fischia un figlio d’arte.
Articolo successivoFeltri: “I tifosi devono avere pazienza… Firenze non è Torino”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui