Fiorentina tutta nuova per la stagione 2017 2018. Una rivoluzione che ha riguardato ogni reparto. Quali le alternative e i titolari per mister Pioli?

La rivoluzione alla Fiorentina è arrivata con le cessioni in massa del vecchio blocco. Poi il direttore Corvino, insieme al nuovo tecnico Pioli, hanno lavorato come su un puzzle per ricostruire la squadra. Di stampo italo-europeo, giovane e aggressiva. Con quel tocco di garra argentina che non guasta mai. Ecco così i francesi Eysseric e Veretout, i portoghesi Gil Dias e Bruno Gaspar, gli italiani Benassi e Biraghi, i sudamericani Vitor Hugo dal Brasile, Simeone e Pezzella dall’Argentina. Rosa completata o quasi. Colpi ancora in canna potrebbero essere un esterno offensivo (Jovetic?) o un terzino destro.

La nuova Fiorentina titolari e riserve

La formazione tipo di Pioli avrà inizialmente pochi punti fermi, Sportiello, Astori, Benassi, Chiesa, con gli altri a giocarsi il posto. Le prime partite saranno di assestamento tecnico e tattico per i nuovi arrivati. Probabile quindi una Fiorentina da modulare anche in base all’avversario. Molto forte la competizione fra i difensori centrali, dove Milenkovic, Hugo e Pezzella se la giocano in ogni partita. A centrocampo Veretout e Sanchez sono in vantaggio su Sanchez e Cristoforo. Chiesa sarà proprietario dell’esterno di attacco a destra, la freccia di sinistra sarà Gil Dias con il giovane Zekhnini pronto a ricavarsi degli spazi. Benassi jolly da utilizzare come mezzala o come esterno. Eysseric a inventare sulla trequarti, in attesa del recupero di Saponara. Davanti Babacar e Simeone a giocarsi il ruolo di bomber.

Inter Fiorentina: la probabile formazione dei viola.

Debutto alla Scala del calcio, domenica 20 agosto alle ore 20.45. La Fiorentina incrocia l’Inter degli ex Borja e Vecino. Assenti Chiesa, squalificato e Saponara, indisponibile. Modulo 4-2-3-1. Sportiello fra i pali. Difesa con Gaspar a destra, Hugo e Astori centrali, Olivera a sinistra. A centrocampo Badelj e Veretout. Sulla trequarti Benassi a destra, Eysseric a svariare, Gil Dias a sinistra. Babacar in attacco.

 

Articolo precedenteCaso Kalinic, arriva il certificato medico: stress da calciomercato.
Articolo successivoKalinic va al Diavolo. Trovato l’accordo fra Fiorentina e Milan.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui