Classe 2003, Nicolò Pirlo potrebbe essere un colpo in prospettiva per il club bianconero. Il figlio di Andrea Pirlo farà un provino per il settore giovanile della Juventus. Si allunga la lista dei figli d’arte pallonari?

Nei Giovanissimi del Pecetto, Nicolò Pirlo classe 2003 gioca centrocampista. Di lui si dice che nel modo di stoppare e passare la palla ricordi le movenze del padre Andrea. La Juventus proverà a sottoporlo ad un provino per gli Under 16. Un colpo per il settore giovanile e un eventuale investimento in prospettiva. La moda dei “figli d’arte” sembra la nuova frontiera delle squadre di Serie A.

La Fiorentina conta fra le sue fila due titolari di belle speranze: Federico Chiesa, figlio di Enrico e Giovanni Simeone figlio del Cholo. Nelle giovanili viola scalpita Riccardo Sottil, figlio di Andrea. Mentre è recentemente finita l’avventura in riva all’Arno di Ianis Hagi rampollo del Maradona dei Carpazi. È da poco approdato alla massima serie calcistica il figlio di un altro campione del mondo, Christian Cannavaro acquistato dal Benevento. Nel Bologna gioca Federico Di Francesco, il padre Eusebio allena la Roma con la quale vinse il tricolore. Ultimo in ordine di tempo Rafael Alcântara noto come Rafinha, colpo di calciomercato dell’Inter, figlio dell’ex terzino di Lecce e Fiorentina, Mazinho.

Articolo precedenteSampdoria Fiorentina: la rivincita del direttore sportivo Daniele Pradè.
Articolo successivoUltimi botti di calciomercato: la Roma fa la spesa a Firenze? Due viola nel mirino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui