Il Corriere dello Sport oggi in edicola affronta l’argomento relativo ai tanti esuberi presenti nella rosa della Fiorentina. Il ds Pradè cercherà di piazzarli tutti altrove nel prossimo mercato. Sulle pagine de La Gazzetta dello Sport c’è spazio anche per una valutazione sul futuro di Kevin Prince Boateng.

I giocatori poco o per nulla considerati da Montella non sono pochi. I cosiddetti esuberi più o meno al margine del progetto tecnico. A partire da Cyril Thereau e dai suoi pochi mesi rimanenti di contratto residui, passando per Valentin Eysseric, Bryan Dabo Jacob Rasmussen, tutti utilizzati in modo centellinato o per niente. A gennaio rientreranno anche Gilberto e Maxi Olivera dai rispettivi prestiti e anche per loro sarà sarà necessario ricercare una nuova sistemazione. Discorso diverso per Pedro, invece, in quanto è da escludere una sua partenza a gennaio, quanto meno non definitiva.

Boateng, invece, merita un capitolo a parte. L’ex Milan e Sassuolo non convince come centravanti, ma la dirigenza viola, in accordo con Montella, sembra convinta nel volerlo tenere. Alla base ci sono due motivi: la sua grande esperienza, utile e necessaria in una stagione così delicata, e l’attaccamento ai colori viola, come dimostrato anche domenica sera quando si è messo a tu per tu con Lautaro Martinez dopo il colpo rifilato dall’argentino al portiere Dragowski.

Articolo precedentePedro via dalla Fiorentina? Ipotesi Brasile solo ad una condizione
Articolo successivoParla il tifoso dell’Inter aggredito al Franchi insieme al figlio: “Vi racconto tutto”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui