Bartlomiej Dragowski lascia la maglia viola per andare a giocare. Ma dove? Il portiere preferirebbe una soluzione italiana. No quindi a Kasimpasa e Vejle.

A un passo da chiudersi la trattativa per Dragowski al Vejle, squadra danese, sembra essersi arenata. Il portiere polacco, dopo aver rifiutato la proposta del Kasimpasa – il club turco ha virato su Scuffet – vorrebbe trovare altre soluzioni in Italia. Vicino al Genoa nelle scorse settimane – con il club ligure pronto a mettere Marchetti sul piatto – il Grifone di Preziosi ha poi virato sul brasiliano Jandrei. Visto che Radu a fine stagione sarà riscattato dall’Inter per la cifra pattuita di 12 milioni di Euro.

Resta a questo punto da capire quale club italiano possa garantire al portiere polacco classe 1997 adeguato spazio in campo. Si parla del Livorno, destinazione geograficamente comoda, ma fattivamente più complicata: i labronici dovrebbe pensare alla cessione di Mazzoni e ad un ingaggio over budget. D’altro canto, la Fiorentina discuterà solo il prestito secco, ma con onere dell’ingaggio a carico della squadra acquirente le prestazioni sportive di Dragowski da gennaio a maggio.

Articolo precedenteDragowski saluta la Fiorentina. Pronto il nuovo vice Lafont.
Articolo successivoCoppa Italia: dai quarti di finale alla finale abbinamenti e date.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui