Fiorentina nel caos, o meglio nel ‘caso’. Le sorti della squadra viola infatti sembrano affidate al Fato, con la tifoseria forse riunita nella contestazione e la società distaccata dalla città e dalla squadra. Oggi la Fiesole si esprime sulla proprietà dei Della Valle.

Il giorno dopo la Firenze che tifa Fiorentina si interroga su chi farà la prossima mossa. Al silenzio della proprietà, che resta arroccata sulla posizione espressa il 26 giugno (LEGGI QUI), fa eco il rumore della tifoseria. Le due sonore sconfitte contro Sampdoria e Verona, la prestazione indecorosa di ieri, il clima generale di disaffezione del pubblico. Tutto questo, unitamente ad un calciomercato estivo fatto di cessioni eccellenti e arrivi di media qualità, ha portato alla rottura.

Durante il secondo tempo di Fiorentina Verona la Curva Fiesole ha abbandonato gli spalti. Un gesto forte e inequivocabile, preceduto da cori contro tutta la società ai quali, per la prima volta, si sono uniti in parte anche i settori più moderati. Dopo la partita alcuni tifosi hanno incontrato il vicepresidente del club gigliato, Gino Salica, mentre all’interno dello spogliatoio Stefano Pioli e i giocatori si sono confrontati alla presenza di Corvino e Freitas.

Oggi l’ulteriore attacco della Curva Fiesole, in particolare del Gruppo Unonoveduesei che sulla propria pagina Facebook ha chiarito la propria posizione. Lo zoccolo duro non cerca mediazioni e ritorni di fiamma con il progetto viola, anzi. Questo il comunicato apparso oggi pomeriggio. “Vista la cronaca scorretta e strumentale che è stata fatta da vari canali di informazione fiorentini, la Curva Fiesole ribadisce ciò che ieri è stato urlato in modo chiaro e deciso da centinaia di tifosi: i Della Valle sono invitati a vendere la società ed andarsene da Firenze, non a tornare“.

 

Articolo precedenteFiorentina: Dabo in arrivo e Sanchez in partenza. Le ultime di calciomercato.
Articolo successivoContro la Fiorentina out Verdi e Cuadrado. Bologna e Juve assenze eccellenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui