Come una malattia. Viola e bianconeri, alle radici dell’odio“, la rivalità fra Fiorentina Juventus nel nuovo libro di Alessandro Giannetti con prefazione di Giancarlo De Sisti.

Fiorentina Juventus una rivalità nata con originarie motivazioni regionali e campanilistiche. Poi ci fu lo scudetto perso (rubato?) all’ultima giornata nel campionato 1981/1982, l’anno del “Meglio secondi che ladri“. Negli anni ’90 una radicalizzazione dell’odio sportivo dopo la cessione di Baggio.L’autore racconta in modo ironico e divertente cosa vuol dire essere fiorentino e tifoso viola, della cui essenza fa parte anche l’avversione naturale per quella squadra a strisce. Innominata e innominabile.

Così se essere tifosi veri di qualunque squadra è sempre un privilegio, esserlo della Fiorentina è per Giannetti un dono di Dio seppure nella sofferenza. Distribuito nelle librerie toscane e nelle edicole di Firenze è in vendita sul sito dell’editore al seguente link http://www.abedizioni.it/catalogo-pubblicazioni-libri-firenze/libri/come-una-malattia

 

 

Articolo precedenteFiorentina Roma, pre match: probabili formazioni, statistiche e numeri.
Articolo successivoDiakhate, l’anno del grande salto per il Pogba della cantera viola?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui