Federico Chiesa fermo a due reti in campionato cerca oggi un gol per l’Europa contro una big della Serie A. Il piazzamento europeo della Fiorentina è una delle due condizioni per il rinnovo con la Viola fino al 2023.

Federico Chiesa è l’unico punto fermo del tridente, attualmente spuntato, della Fiorentina. Le prestazioni del giovane esterno viola sono sempre state di livello assoluto, ma alla grande mole di lavoro svolto e di occasioni create, corrispondono soltanto due reti realizzate. Il match di oggi pomeriggio contro la Roma rappresenta un’occasione ghiotta per rimpinguare il bottino e ‘castigare’ una big del campionato. Lo scontro poi è una sfida diretta nella corsa ad un piazzamento europeo.

Ecco appunto l’Europa: una delle due condizioni che devono essere soddisfatte per il prolungamento del contratto con la Fiorentina fino al 2023. Le parti sono d’accordo sul progetto di crescita legato al giocatore, ma senza palcoscenico europeo la partenza di Chiesa nel calciomercato estivo diventa un’ipotesi non remota. L’altra condizione è un ritocco all’ingaggio. Attualmente il classe 1997 percepisce lo stipendio più alto di tutta la rosa: 2 milioni di Euro a stagione. L’asticella dovrebbe essere alzata a 2,5 milioni di Euro.

Articolo precedenteRoma, in campo il talento bocciato dalla Fiorentina? Di Francesco pensa a Zaniolo.
Articolo successivoFederico Bernardeschi: “Il numero 13 è un progetto di fede”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui