ACF Fiorentina: il comunicato stampa dopo il CdA di ieri. Le linee attuali e i progetti futuri della società dei Della Valle. La chiave è la sostenibilità economica, che passa dal vivaio. Sul nuovo stadio apertura alla collaborazione con il Comune.

Partiamo dalla buona notizia: la Fiorentina è una società sana. Le rigide linee direttive nella gestione dei costi sono state rispettate. Importante motivo di soddisfazione per il Consiglio di Amministrazione. Ieri rappresentato dal presidente Mario Cognigni, dai consiglieri Laura Masi, Paolo Borgomanero, Gino Salica e Sandro Mencucci. Collegati in conference call, a quanto pare, i proprietari Diego e Andrea Della Valle. Poco spazio invece per i sogni dei tifosi. Sugli obiettivi sportivi, infatti, si accenna soltanto al “buon potenziale” sul campionato in atto e alla “solida prospettiva” nel medio periodo.

Il Consiglio di Amministrazione di ACF Fiorentina SpA ha preso atto che l’andamento del budget è in linea con gli obiettivi di sostenibilità economica che il Club si è prefissato nel pieno rispetto delle indicazioni del Fair Play Finanziario diramate dalla UEFA e in sintonia con gli azionisti“.

La sostenibilità economica altro non è che l’autofinanziamento. La società viola dovrà produrre da sola i ricavi per mantenersi. Per mettere in pratica questa linea economica, la Fiorentina dei Della Valle vuole proporsi come un incubatore di giovani promesse, valorizzando i migliori e puntando alle plusvalenze sui loro cartellini. Sarà questa la base per sostenere un impianto da Serie A. Diventa perciò centrale il progetto del Centro Sportivo Giovanile (LEGGI QUI).

Gli obiettivi mirano a raggiungere livelli di efficienza e di generazione di valore tali da poter autofinanziare gli investimenti che la Società intende effettuare nell’ambito delle proprie strategie di competitività agonistica delle squadre e di sviluppo aziendale. Tra questi c’è la realizzazione del nuovo Centro Sportivo Giovanile. Posto che esistono ancora diverse opzioni circa l’area di realizzazione, Il CdA ha esaminato e approvato uno studio di fattibilità di una struttura in linea con le soluzioni internazionali più avanzate e quindi appropriate rispetto al ruolo centrale che la Fiorentina intende attribuirgli“.

Il calciomercato, come ogni altra azione che impatterà il bilancio economico finanziario, dovrà adeguarsi a questa regola: comprare poco e bene, vendere meglio. Giocatori a prezzo competitivo e rosa giovane. Il direttore Pantaleo Corvino, del resto, ne ha dato saggio nella campagna estiva appena trascorsa.

Analoga linea di autofinanziamento sarà seguita dal settore sportivo per le campagne acquisti: verranno utilizzati mezzi propri, cogliendo le migliori opportunità di mercato per il consolidamento di una rosa giovane e competitiva, un intervento complementare alla massima valorizzazione del proprio vivaio. Una scelta che vuole coniugare un buon potenziale di successo per il prossimo campionato con una solida prospettiva di crescita nel medio periodo“.

Infine, l’accenno al nuovo stadio con la dichiarazione di buona volontà per aiutare l’amministrazione comunale nel rispetto del programma. Ma il tempo stringe e il 31 dicembre si avvicina. È quello il termine per la presentazione da parte della Fiorentina dello studio di fattibilità economica. Probabile quindi che si vada verso una proroga (LEGGI QUI “Il sito di Firenze – nuovo stadio Fiorentina).

Il CdA ha manifestato apprezzamento per il recente annuncio del Sindaco Dario Nardella sulla possibilità di non accumulare ulteriori ritardi nella procedura per la realizzazione del nuovo stadio. Proprio perché sia ancora possibile giocare la prima partita nella nuova struttura entro la fine del 2021, la Società, confermando integralmente il proprio impegno, ha già comunicato al Comune la disponibilità a condividere il cronoprogramma e a comprimere i tempi di ulteriore progettazione in sei mesi a partire dalla definizione della variante di piano per la ricollocazione della Mercafir“.

Errebì72
Articolo precedenteCagliari Fiorentina: rossoblu senza regista, viola in cerca di cinismo.
Articolo successivoCaso Ljajic: la Roma perde il ricorso. Alla Fiorentina 1 milione di Euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui