Fiorentina Parma termina in parità con i gol dei due giocatori sopra la media scesi in campo. Al gol di Gervinho nel primo tempo, risponde Castrovilli nella ripresa. Terzo gol a testa per i due giocatori. Ecco le pagelle dei top e dei flop viola per i media sportivi.

La Fiorentina senza punte di ruolo, con Ribéry squalificato e Chiesa fuori condizione palesa evidenti lacune in attacco. La salva il ‘solito’ Castrovilli, che sigla la terza rete in Serie A, la prima al Franchi e la prima sotto la Curva Fiesole. Un gol che vale alla Fiorentina un prezioso punto per dare continuità al risultato positivo (vittoria) contro il Sassuolo.

E se ancora non è stato pubblicato l’annuncio, in grande voga nella scorsa stagione, “AAA attaccante cercasi” è soltanto perché la Fiorentina quest’anno ha sulla carta un buon numero alternative. Vlahovic e Pedro, giovani, inesperti e con tutte le attenuanti del caso, sono comunque in rosa per dare il loro contributo anche a suon di gol. Al momento sono stati pochi gli spazi che Montella ha concesso alle due punte. L’attaccante brasiliano ha assaggiato per la prima volta il campo del Franchi nei minuti finali della gara di ieri contro il Parma. Il tecnico viola finora ha preferito affidarsi al falso nueve Boateng e alla strana coppia Chiesa Ribéry. Con l’assenza per squalifica del francese e con un Chiesa spento emergono vecchie magagne. La Viola ha bisogno di un centravanti da doppia cifra.

Cooperativa del gol: Castrovilli e Milenkovic ‘goleador’

Al momento i due ‘goleador’ della Fiorentina sono il centrale difensivo Milenkovic, la mezzala Castrovilli e il regista Pulgar. Tutti e tre con 3 reti a testa, ma solo i primi due su azione mentre il cileno deve il suo score esclusivamente ai calci di rigore. Per quanto riguarda gli attaccanti: Ribéry 2 gol, Chiesa 2 gol, Boateng 1 gol.

Il ‘processo di crescita’ del quale parla Pradè passa anche dall’attesa e dalla pazienza. Bisognerà aspettare che Vlahovic e Pedro, rispettivamente classe 2000 e classe 1997, si facciano spazio fra i grandi e inizino a segnare gol pesanti. E avere la pazienza che Federico Chiesa, la stella della rosa di Montella, dia finalmente il suo contributo decisivo in termini di supporto ai compagni e di reti.

Pagelle Fiorentina: Castrovilli sempre lui

it.eurosport.com

Gaetano CASTROVILLI voto 7 – Il talento di Montella fa grandi cose anche stasera. Lo stacco dell’1-1 è da rapace dell’area di rigore e interpreta la fase di interdizione da veterano.

Federico CHIESA voto 5 – Primo tempo gravemente insufficiente, ripresa sconfortante anche se lancia qualche segnale dopo essere stato spostato da Montella sulla destra. Un piccolo attacco influenzale pre match è la sua unica attenuante.

Luca RANIERI voto 6 – Sfiora l’1-1 di testa con uno stacco imperioso, ostacola bene Karamoh in difesa.

DALBERT voto 6,5 – Assist che riscatta una prestazione piuttosto sottotono, nonostante la colpa sia soprattutto dei compagni che lo cercano poco

sportmediaset.mediaset.it

Castrovilli voto 7 – Sale di giri nella seconda parte di gara, quando si alza creando qualche problema al Parma. Puntuale l’inserimento per l’1-1.

Dalbert voto 6,5 – Inizia limitandosi al compitino nella difesa a 4, poi si scatena quando diventa il quinto di centrocampo. Spinge forte e con sicurezza, sua la pennellata per il gol di Castrovilli.

Chiesa voto 5,5 – Molto male nel primo tempo, dove perde anche il pallone da cui nasce la rete degli ospiti. Cresce nella ripresa quando passa a destra, però gli resta il colpo in canna.

Articolo precedenteRazzismo Serie A: 3 episodi in una settimana e Balo risponde sui social [VIDEO]
Articolo successivoRibéry, Firenze e la buona cucina: il ricordo della bistecca d’oro [VIDEO]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui