Iker Casillas è fuori pericolo dopo un infarto al miocardio, sofferto nell’allenamento odierno. Ricoverato all’ospedale, il Club del Porto comunica che è sta bene ed è stabile. L’ex portiere del Real Madrid, 38 anni porta alla memoria recenti problemi che legano atleti a problemi cardiaci.

Dopo 16 stagioni e 500 partite con le merengues nel 2015 si è trasferito al Porto. 38 anni – vincitore di una Coppa del Mondo, un Campionato Europeo e 3 Champions Leagues – Casillas ha recentemente prolungato il contratto di un altro anno con il dragoni. Stamani l’infarto miocardico acuto durante l’allenamento mattutino, i media locali riportano che l’operazione chirurgica è andata a buon fine.

Intanto arrivano i messaggi di incoraggiamento di sportivi spagnoli e non. Fra i primi il compagno di Nazionale Gerard Pique che ha tweettato: “Coraggio Iker, rimettiti presto amico mio!“, l’ex attaccante Gary Lineker: “Spero che @IkerCasillas possa riprendersi presto e completamente. Un grande in bocca al lupo“, l’ex compagno di squadra Cristiano Ronaldo su Instagram: “Coraggio amico! Spero che tu ti rimetta presto“. Messaggi anche dal tennista spagnolo Rafa Nadal e dal Primo Ministro Pedro Sanchez, entrambi tifosi del Real.

Impossibile non pensare ai casi di problemi cardiaci che hanno funestato il mondo del calcio: Antonio Puerta, morto nel 2007 durante una partita di Liga; Dani Jarque, morto nel 2009 durante il ritiro a Coverciano; Piermario Morosini, morto nel 2012 durante una partita di Serie B; Davide Astori, morto nel 2018 durante il ritiro della Fiorentina.

Ricordiamo che per sensibilizzare verso la cura e la prevenzione dei problemi del cuore negli atleti a luglio si svolgerà il Tracks del 21, un evento benefico che unirà idealmente Barcellona e Firenze.

Articolo precedenteEmpoli Fiorentina prove tecniche di binomio fra Corvino e Accardi.
Articolo successivoSummit Fiorentina: l’elefante ha partorito il topolino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui