Cagliari Fiorentina è in programma venerdì 22 alle ore 20.45. Sfida con differenti obiettivi per le due compagini. I sardi sono a tre punti dalla zona retrocessione. I gigliati cercano di riagganciare il treno per l’Europa.

Nel prossimo turno sia il Cagliari che la Fiorentina dovranno provare a invertire la tendenza della giornata appena terminata. I sardi sono stati beffati al 94′ dalla Roma, mentre le dirette concorrenti per la salvezza, Sassuolo, Verona, Spal, hanno fatto tutte bottino pieno. I gigliati non hanno saputo approfittare dello stop di Torino, Milan e Sampdoria per rifarsi sotto nella corsa per il sesto posto.

Venerdì in serale al Sardegna Arena, Diego Lopez dovrà fare a meno di Luca Cigarini, che sarà squalificato per somma di cartellini. Il centrocampo vedrà quindi un regista diverso, scelto fra Nicolò Barella e Simone Padoin con il primo in vantaggio, nonostante una lussazione ad un dito della mano destra. I sardi hanno sfruttato la giornata di riposo in più, avendo giocato sabato, per recuperare tutti gli elementi. Faragò, Melchiorri, Rafael e Crosta si sono allenati svolgendo un lavoro personalizzato.

Per Stefano Pioli invece sarà importante lavorare sulla finalizzazione. Ieri contro il Genoa non sono bastati venti tiri, fra specchio e fuori, per buttarla dentro. Con un Simeone poco preciso e un Babacar determinante una partita sì e due no, il tridente offensivo pare spuntato. Il lavoro di Chiesa e Thereau, contro il Grifone meno incisivo del solito, non trova al momento un attaccante in grado di finalizzare la mole di lavoro di centrocampisti e ali.

Lunedì di riposo per la squadra gigliata che riprenderà domani gli allenamenti in vista della difficile trasferta sul campo di Cagliari. Il tecnico viola ieri ha dichiarato che non fa calcoli, perché i risultati mostrano un forte livellamento in tutte le zone della classifica dalla corsa scudetto a quella europea, fino alla salvezza. Vero è che un risultato positivo per i viola in terra sarda, darebbe a Fiorentina Milan del prossimo 30 dicembre una dimensione da scontro diretto…

Articolo precedenteFiorentina Genoa 0-0. Tabellino e commento. Video sintesi.
Articolo successivoCdA Fiorentina sostenibilità economica e sviluppo del vivaio. La nostra lettura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui