Quella di domani a Bergamo è una gara delicata per molteplici motivi. La sfida infinita tra Atalanta e Fiorentina due squadre che respirano profumo di Europa

La Fiorentina di Mister Pioli è chiamata domani alle 18.00 all’ennesima riprova della stagione.

Dopo i rocamboleschi 3-3 contro Inter e Atalanta, domani i Viola torneranno a sfidare la Dea, che il dente avvelenato verso Firenze e la Fiorentina c’è l’ha.

Messe da parte le polemiche del tecnico bergamasco Gasperini, adesso è il momento di concentrarsi sul campo, che domani dopo il match emetterà il suo verdetto.

PROBABILI FORMAZIONI

Data quasi per certa, in attesa della lista dei convocati, l’assenza di Pezzella e Mirallas; Pioli dovrà quindi ridisegnare la retroguardia fiorentina. Laurini dovrebbe prendersi nuovamente la maglia da titolare e posizionarsi sulla destra, cosi come Milenkovic che verrà inserito al centro della difesa nel suo ruolo naturale, anche per aiutare un Vitor Hugo in calo prestazionale rispetto ad inizio stagione. Sulla sinistra Biraghi.

A centrocampo rischia il posto Benassi con l’oggetto misterioso danese Norgaard che potrebbe subentrargli dal 1′. Accanto a lui il francese Veretout con Edimilson in netto vantaggio rispetto al francese Dabo.

L’attacco avrà il solito dilemma. Cholito si o no. Viste le recenti scarse prestazioni di Gerson, il tecnico parmense, potrebbe anche scegliere di tenere il brasiliano in panchina, per dirottare Muriel a sinistra e inserire al centro Simeone.

Chi invece non avrà dubbi sulla sua titolarità è senza dubbio Chiesa, che in ogni gara si fa apprezzare per le sue indubbie doti tecniche.

Per l’Atalanta, con il rientro certo del Papu Gomez e di Gosens, la situazione parrebbe più tranquilla anche se le fatiche di Coppa si faranno sentire da ambo le parti.

3-4-2-1 per Gasperini con l’albanese Berisha tra i pali, difesa con Toloi e Palomino e con il ballottaggio tra Djimtsi e Mancini. A centrocampo sicuri del posto sono Freuler e De Roon con Castagne e Hateboer che potrebbero rifiatare per dar spazio a Pasalic e Pessina.

In avanti Ilicic e Gomez a far da collante per Zapata.

FIORENTINA 4-3-3: Lafont,Laurini,Vitor Hugo, Milenkovic,Biraghi,Edimilson,Veretout,Norgaard,Chiesa,Simeone,Muriel.

ATALANTA 3-4-2-1: Berisha,Toloi,Palomino,Djimitsi,Hateboer,Freuleur,De Roon, Castagne, Ilicic, Gomez, Zapata

STATISTICHE DEL MATCH

La Fiorentina non vince a Bergamo da Febbraio 2016, in quell’occasione fini 2-3 con rete sul finale di Kalinic.

L’Atalanta non vince in casa dal 10 Febbraio scorso, 2-1 alla Spal, e ha subito in Campionato 6 goal nelle ultime 3 gare, segnando 3 goal nelle ultime 3.

I Viola in trasferta nel 2019 non hanno mai perso e hanno collezionato ben 3 vittorie e 1 pareggio, andando a segno sempre.

Leonardo Andreini
Articolo precedenteMilenkovic e Savic, giro di centrali fra Fiorentina, Atletico e Juventus?
Articolo successivoAtalanta Fiorentina, i convocati ufficiali: rientri importanti per Gasp e Pioli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui