Rizzoli e i vertici dell’Associazione Italiana Arbitri hanno giudicato corretto l’operato di Guida in Fiorentina Juventus. Il fischietto campano si macchia di una sola pecca…

La Gazzetta dello Sport riferisce che Nicchi presidente AIA e Rizzoli designatore arbitrale sono soddisfatti. L’arbitro Guida durante Fiorentina Juventus ha fatto la cosa giusta cambiando la decisione sul rigore prima concesso e poi negato ai viola. Secondo i vertici arbitrali la posizione di Benassi è da considerare in fuorigioco perché il tocco di Alex Sandro non è intenzionale, ma istintivo.

L’errore di Guida è non avere rispettato una precisa richiesta di Rizzoli relativa agli episodi più complessi: andare in prima persona a verificare le immagini. La decisione sulla volontarietà del passaggio di Alex Sandro è una scelta discrezionale e non oggettiva che spettava al direttore di gara e non al VAR.

 

Articolo precedenteGuida, il VAR e la gestione dei cartellini. I voti all’arbitro di Fiorentina Juve.
Articolo successivoVAR, giornata nera. La moviola di Fiorentina Juve, Inter Bologna, Toro Udinese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui